Iaido NZKR


Se non competi con nessuno,nessuno competerà con te"

Lao Tzu



Lo Iaido è l'Arte dell'estrazione e dell'uso della spada tradizionale giapponese ed è una disciplina fortemente influenzata dallo Zen.


Si dice spesso nello Iaido "tagliare il nemico interiore".


Si tratta di una tecnica di spada per prevalere sull'avversario opponendosi ad un suo attacco inaspettato sfoderando senza un attimo di esitazione e senza dargli l'occasione di prendere il sopravvento.

Anticamente lo  IAIDO era chiamato in modi diversi a seconda delle scuole: come prefisso della parola "Do", che significa "Via", si potevano trovare "Iai", che significa "stare insieme", "Nukiai" - "sfoderare in armonia", "Zaai" - "star seduti in armonia", "Bakken"- "sfoderare la spada", "Sayanouchi" - "nel fodero della spada" e "Battojutsu" - "arte di sfoderare la Spada".


Le prime scuole di IAIDO di cui è rimasta traccia risalgono al VII secolo d.C. durante l'era Nara, anche se il periodo di massimo sviluppo di tale disciplina si ebbe attorno al 1500 - 1600. Alcune di queste scuole antiche si sono trasmesse fino ai giorni nostri ed è quindi ancora oggi possibile praticarle.

L'esecuzione delle tecniche prevede la ricerca di una perfetta coordinazione di mente, corpo e respiro e porta, di conseguenza, alla costruzione di un solido equilibrio psicofisico. Tutto questo richiede ovviamente molta pratica, molta pazienza e perseveranza.  E' un'arte austera ma affascinante, bisogna rendere completamente naturale l'uso della spada e manifestare pienamente, attraverso questo strumento, il proprio corpo.

Lo IAIDO è inoltre un ottimo complemento per chi pratica qualunque altra arte marziale giapponese in quanto vi si possono ritrovare i principi fondamentali delle altre discipline esaltati dal supporto della spada.

Ma lo IAIDO non è solo questo; letteralmente significa "via dell'unione dell'essere" (o degli esseri). Scopo ultimo di questa disciplina è la perfetta ed armonica unione con se stessi e di conseguenza con l'Universo.


   

L'EQUIPAGGIAMENTO


La pratica dello IAIDO richiede un equipaggiamento composto da uno IAI-GI (casacca) e da una HAKAMA (gonna-pantalone) generalmente di colore bianco o nero; OBI la cintura che poi sostiene lo IAITO; è possibile utilizzare i TABI che sono delle “scarpe” da utilizzare nel DOJO.
Si utilizza un BOKKEN (spada di legno) e, successivamente, lo IAITO (spada con lama non tagliente) o, per i più esperti, una vera KATANA (Shinken) con la lama tagliente. 


Alla kodokankaratedo si studia il recente SEITEI GATA che consta di 12 kata e poi lo stile antico MUSOSHINDEN

 


Lo IAIDO

 

Storia

La tradizione vuole che la prima formulazione dello iaido sia da attribuire a Hayashizaki Shinsuke Shigenobu  verso il  1542 ulteriore revisore fu Nakayama Hakudo (Hiromichi)

 

Hayashizaki crea il primo stile di Iaido chiamato Hayashizaki-ryu, (viene anche chiamato Shinmeimuso-ryu ou Jushin-ryu). Mentre  Shinsuke, Tamiya Heibee Shigemasa hanno fondato il  Tamiya-ryu , stile che  è favorito dal consenso dello Shogun poiché uno dei discendenti di Shigemasa, Narimasa insegna lo Iaido a Tokugawa Ieyasu.


Più tardi alla 7° generazione dei Tamiya, Hasegawa Chikarasuke Hidenobu sviluppa lo stile Hasegawa Eishin-ryu.

Verso il 1688 la 9° generazione Omori Rokkottai Morimasa crea un suo proprio stile chiamato Omori-ryu  costruito tramite la conoscenza dell’Eishin-ryu e dei  Kata della scuola di  Kenjutsu del  Sinkage-ryu e con l’ulteriore aiuto del  Seiza  del saho (etichetta) del Ogasahara-ryu.

Queste diverse scuole o stili (Ryu, Ryuha) sono raggruppati sotto il nome di scuole antiche o Koryu.


Dopo la rivoluzione Meiji nel 1868 e con l’interdizione di portare la spada (1876), lo Iaido si sviluppa tramite Nakayama Hakudo che dopo aver studiato l’Eishin-ryu, crea il  Musoshinden-ryu nel 1933.


 

Le Seitei-Iai

Alfine di permettere a tutti i praticanti di avere una base comune, e per non lasciare che il kendo divenga solamente uno sport, gli esperti della Federazione Giapponese di Kendo (Zen-Nippon-Kendo-Renmei ZNKR) svuluppano una nuova scuola  la Seitei-Iai (o Iai ZNKR) che si compone di  12 Kata  ispirati dai kata dei diversi Koryu.


Questi kata sono codificati e tramite una commissione di esperti, in caso di necessità,  possono essere modificati. Nel 2001 sono stato creati due nuovi kata SO GIRI e NUKI UCHI, salendo così a 12 il numero dei kata .

 

 Koryu



I koryu si suddividono in tre gruppi :
Shoden per i principianti
Chuden per i praticanti avanzati
Okuden per gli esperti

Le difficoltà non consistono nella formama nello spirito e nell’esecuzione con cui questi kata devono essere rappresentati. Autrefois la forme la plus avancée Okuden n'était d'ailleurs enseignée qu'aux meilleurs étudiants.


 

 


STILE SEITEI GATA

Dal tempo della "Mitologia Giapponese" lo IAI si è sviluppato come l'Arte (JUTSU) della Grande Spada.
Questa Arte Marziale crebbe con il perfezionamento del "Praticare la Spada" e la sua vita fu al centro delle Antiche Arti Marziali Giapponesi.
La tradizione dello IAI si tramandò di generazione in generazione ed ebbe il suo massimo sviluppo grazie all'azione creativa di HAYASHIZAKI JINSUKE SHIGENOBU, circa 400 anni fa.
Nato nella Antica Provincia di OSHU, SHIGENOBU pregava HAYASHIZAKY MYOJIN SHRINE in TATOKA-CHO, Prefettura di YANAGATA.
Grazie ad una rivelazione egli divenne padrone di una superba verità riguardante la natura dello IAI. Egli schematizzò l'Arte come Arte Marziale Indipendente e le diede la denominazione di HAYASHIZAKI RYU o SHIGENOBU RYU.
Dopo la sua morte fu universalmente considerato come il Fondatore ed il Genio creativo dello IAI.
Da quel periodo in poi lo IAI è fiorito all'interno di molte Scuole tradizionali, di cui 25 sono ancora esistenti ai giorni nostri.
Grazie alla rinascita del KENDO, nel dopo Guerra, anche lo IAIDO sta ricrescendo e si sta sviluppando sia in Giappone che nel resto del Mondo : anche se lo IAIDO è indipendente e non sottomesso al KENDO ( Arte del Combattimento con la spada sguainata ).
Ancora più importante della Tecnica è l'allenamento spirituale. Lo IAI non significa
per forza colpire il nemico, ma sovente colpirlo in se stesso ( vincerlo con uno spirito
più forte del suo ).
La vittoria nello IAI è lo spirito non rivendicativo e la cessazione di ogni conflitto
senza estrarre la Spada. Per questo motivo si capisce facilmente perché il "vecchio"
IAI era chiamato SAYA NO UCHI ( invincibilità senza estrarre la Spada ).
In altre parole lo IAI è un sistema di allenamento che tende alla perfezione umana
( senza mai istinti omicidi, ma con spirito pacifista ).
Il significato moderno dello IAI è pace e tranquillità nella vita umana; in un
significato più ampio "il metodo di duellare in armonia"; con il termine della
pratica si sprofonda nell'armonia dell'Universo.

 

ALL JAPAN KENDO FEDERATION - FOUNDATION - IAI
Nel Maggio del 1968 11 Grandi Maestri della ZEN NIPPON KENDO RENMEI - ALL JAPAN KENDO FEDERATION terminarono la stesura di un programma di
IAIDO unendo le Tecniche Base di diverse Scuole.


I Grandi Maestri che hanno collaborato a questo programma di IAI sono stati :


Direttore e Presidente Esecutivo KAZUO OYA 8° Dan Hanshi
Consigliere di Commissione ICHIJITSU MASAOKA 9° Dan Hanshi
Consigliere di Commissione JUKICHI YAMATSUTA 9° Dan Hanshi
Consigliere di Commissione HARUSUKE YAMAMOTO 9° Dan Hanshi
Consigliere di Commissione EICHI KAMIMOTO 9° Dan Hanshi
Consigliere di Commissione TOMOAKI DANZAKI 9° Dan Hanshi
Consigliere di Commissione TOMEZO SUETSUGU 8° Dan Hanshi
Consigliere di Commissione TADAJI OHMURA 8° Dan Hanshi
Consigliere di Commissione HISASHI NUKADA 8° Dan Hanshi
Consigliere di Commissione SHUZO SAWAYAMA 8° Dan Kyoshi
Consigliere di Commissione SHUZO MUTO 9° Dan Hanshi
Consigliere di Commissione IKKI YOSHIZAWA 9° Dan Hanshi
Esecutore - Dimostratore HISASHI NUKADA 8° Dan Hanshi


Il Titolo assegnato al Gruppo delle 7 Tecniche dall'assise dei Grandi Maestri è :


SWORD AND BODY ARMONY ( ARMONIA FRA SPADA E CORPO )
Tecniche in SEIZA
IPPON ME MAE
NIHON ME USHIRO
UKENAGASHI
Tecniche in IAI HIZA
TSUKA ATE
Tecniche in TACHI IAI
KESAGIRI
MOROTE ZUKI
SAMPOGIRI


2) ZEN NIHON KENDO RENMEI - SEITEI IAI
Questa serie di KATA è un'evoluzione del programma originario del 1969


Tecniche in SEIZA
1- IPPON ME MAE
2- NIHON ME USHIRO
3- SANBON ME - UKENAGASHI
Tecniche in IAI HIZA
4- YONHON ME - TSUKA ATE
Tecniche in TACHI IAI
5- GOHON ME - KESAGIRI
6- ROPPON ME - MOROTE TSUKI
7- NANAHON ME - SAMPOGIRI
8- HACHIHON ME - GANMENATE
9- KYUHON ME - SOETE TSUKI
10- JUPPON ME - SHIHOGIRI


si sono aggiunti altri 2 kata

11- SO GIRI

12- NUKI UCHI